ENEA, Antartide: base Concordia, inizia campagna di ricerca estiva 2022-2023
18 novembre 2022
ENEA, Antartide: base Concordia, inizia campagna di ricerca estiva 2022-2023
Prende il via nella base antartica italo-francese di Concordia la campagna di ricerca estiva 2022-23 del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA), finanziato dal Ministero dell'Università e Ricerca (MUR) e gestito da ENEA per la pianificazione logistica e dal Cnr per la programmazione scientifica. Con l'arrivo del primo gruppo di tecnici della nuova spedizione – fa sapere ENEA in una nota – si conclude il lungo periodo di isolamento per i 13 invernanti del 18esimo winterover che hanno portato avanti attività di ricerca e di manutenzione della base, rimasta irraggiungibile per nove mesi a causa di temperature esterne fino a -80°C. Fino al prossimo febbraio 45 ricercatori – 27 italiani e 18 francesi – si avvicenderanno nella stazione a oltre 3mila sul plateau antartico orientale per lavorare a 30 progetti di ricerca nell'ambito di astronomia, scienze della terra, fisica e chimica dell'atmosfera, climatologia e medicina. Tra questi progetti, 17 saranno a cura del PNRA, 11 dell'Istituto polare francese Paul Emile Victor (IPEV) e 2 gestiti congiuntamente. Inoltre, dal prossimo febbraio i 13 nuovi invernanti del 19esimo winterover – 6 italiani, 6 francesi e 1 medico tedesco dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) – si faranno carico per i successivi 9 mesi del mantenimento dell'infrastruttura e delle attività di ricerca invernali, tra cui 9 progetti di biomedicina in collaborazione con ESA. A supporto dei diversi progetti di ricerca, a Concordia saranno presenti anche 35 tecnici del PNRA e dell'IPEV, impegnati in attività di gestione della base e di carico e scarico dei voli che trasportano personale, cibo e strumentazione scientifica. Inoltre, gestiranno le operazioni legate alle traverse, i lunghi convogli trainati da slitte che muovono combustibile e materiali pesanti dalla costa alla stazione di Concordia. La stazione Concordia darà inoltre supporto al campo remoto di Little Dome C, distante circa 40 chilometri, dove è in corso il progetto europeo Beyond Epica Oldest Ice, il più grande studio sui cambiamenti climatici, che mira a estrarre a una profondità di circa 3 mila metri il nucleo di ghiaccio più antico della Terra per ricavare informazioni sul clima terrestre fino a 1,5 milioni di anni fa. "Questo inizio di stagione a Concordia è fortemente condizionato dalle temperature ancora molto basse, che rimangono per gran parte della giornata al di sotto dei -45°C, circa 5°C in meno rispetto a quelle degli anni passati – spiega Rocco Ascione dell'ENEA, station leader di Concordia –. In queste condizioni il lavoro all'esterno diventa estremamente difficoltoso: anche nelle giornate poco ventose il personale è stato esposto a un windchill[1] fino a -65°C, percependo temperature parecchio inferiori a quelle reali. Le basse temperature stanno limitando anche il normale impiego dei mezzi meccanici. Siamo comunque riusciti a riportare in superficie le attrezzature e i mezzi di trasporto dal loro ricovero invernale, costruito sotto il ghiaccio dove la temperatura si mantiene costante intorno ai -50°C anche durante il lungo inverno antartico".
[Torna alla Home]
Archivio notizie
Nessun dietro-front del governo sui carburanti e quindi sciopero dei benzinai di 48 ore confermato a partire da martedì sera. Da Algeri la presidente del Consiglio Giorgia Meloni non ha fatto nessun passo indietro – "il provvedimento è giusto, non... [leggi tutto]
 
Italia stretta nella morsa gelida dell'inverno: da Nord a Sud si registrano forti nevicate che stanno creando non pochi disagi. In molti Comuni, nelle zone più in difficoltà, soprattutto in Sardegna, si sta predisponendo la chiusura delle scuole.... [leggi tutto]
 
Un aumento della temperatura media annua di 1 grado Celsius per un solo anno risulta più dannoso per i mercati emergenti e le economie in via di sviluppo che per le economie avanzate. Lo rivela un'analisi condotta da S&P Global Ratings sui dati di... [leggi tutto]
 
Ammontano almeno a 50 milioni di euro i danni "diretti" delle attività legate alla montagna che le cinque regioni coinvolte nella crisi dovuta alla mancanza di neve sugli Appennini lamentano al tavolo organizzato dalla ministra Daniela Santanchè con... [leggi tutto]
 
È partita il 10 gennaio “Piccoli gesti, grande impatto”, la campagna di sensibilizzazione ad un utilizzo consapevole e responsabile dell’energia per garantire la sicurezza energetica del Paese e un futuro sostenibile. Ideata da Snam, il principale... [leggi tutto]
 
L'organizzazione no-profit CDP (ex Carbon Disclosure Project), che detiene il piu` grande database internazionale sulle performance ambientali delle piu` importanti organizzazioni mondiali, ha confermato il rating A- per le prestazioni legate al... [leggi tutto]
News
24 gennaio 2023
Nessun dietro-front del governo sui carburanti e quindi sciopero dei benzinai di 48 ore confermato a partire da martedì sera. Da Algeri la presidente del Consiglio Giorgia Meloni non ha fatto nessun passo indietro – "il... [leggi tutto]
  Osservazioni in tempo reale
pioggia
cielo molto nuvoloso
cielo prevalentemente sereno
cielo sereno
-1°
pioggia
cielo prevalentemente sereno
cielo prevalentemente sereno
cielo parzialmente nuvoloso
-1°
cielo molto nuvoloso
cielo sereno
cielo sereno
cielo parzialmente nuvoloso
cielo parzialmente nuvoloso
cielo sereno
cielo parzialmente nuvoloso
pioggia
11°
cielo prevalentemente sereno
cielo molto nuvoloso
cielo molto nuvoloso
pioggia
cielo molto nuvoloso
cielo coperto
cielo parzialmente nuvoloso
10°
cielo sereno
cielo sereno
cielo molto nuvoloso
Segui XMeteo su Twitter
Segui XMeteo su Twitter
questa pagina: