Bollette, Nomisma prevede maxi stangata. Fondi in manovra non bastano
1 dicembre 2021
Bollette, Nomisma prevede maxi stangata. Fondi in manovra non bastano
Al 1° gennaio 2022 le bollette del gas aumenteranno del 50%, mentre quelle dell'elettricità saliranno di almeno del 17%, a meno di interventi del governo. È la previsione di Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia. "Le tariffe del gas sono decise ogni trimestre dall'ARERA, sulla base dei prezzi internazionali - ha detto Tabarelli all'ANSA - Ma questi, dopo essere rimasti tranquilli per dieci anni, alla metà del 2021 sono impazziti, e oramai sono fuori controllo. Nel trimestre ottobre-dicembre 21, la tariffa ARERA è 0,95 euro al metro cubo. Ma dato l'andamento dei mercati internazionali, senza un intervento dello stato per calmierare, nel trimestre gennaio-marzo 22 si arriverà a 1,40 euro". Discorso analogo per la bolletta elettrica. "A fissare la tariffa è il GME, gestore dei mercati energetici, sulla base dei prezzi internazionali - spiega Tabarelli - Al primo ottobre abbiamo avuto un aumento incredibile, del 30%, quando di solito gli aumenti erano sull'1%. Oggi sui mercati spot l'elettricità si paga da 250 euro al megawattora a quasi 300 (in passato ci sembrava tanto quando costava 40-50 euro). Senza un intervento dello stato, al primo gennaio l'aumento della bolletta elettrica sarebbe dal 17 al 25%". In questa situazione, secondo il presidente di Nomisma Energia "i due o tre miliardi che saranno stanziati in manovra per calmierare le bollette sono poca cosa". Le cause dell'aumento dei prezzi del gas sono diverse: "La prima è che gli stoccaggi sono bassi, perché la Russia consegna meno gas all'Europa. Un po' perché vuole spingere sul gasdotto North Stream (che aprirà a marzo), un po' perché ha problemi di trasporto, dato che la sua rete è molto vecchia. Poi c'è stata la ripresa produttiva dopo la pandemia; la Cina ha aumentato la domanda di gas per uscire dal carbone; le compagnie energetiche investono di più sulle rinnovabili e meno sulle fossili, ma la domanda di gas non cala; l'eolico e l'idroelettrico in alcuni paesi hanno ridotto la produzione per motivi di meteo". Infine, secondo l'esperto "i mercati sono in mano alla speculazione, e i politici non sanno che pesci pigliare". Tabarelli ricorda che "chi ha fatto contratti di acquisto a lungo termine, oggi paga il gas 35 centesimi a metro cubo". (Foto: © Richard Villalon | 123RF)
[Torna alla Home]
Archivio notizie
Studiare le variazioni del clima attraverso le nubi polari. È la nuova possibilità che si apre da quest'anno per i ricercatori dell'Osservatorio meteo-climatologico Enea in Antartide grazie a uno strumento altamente innovativo che consente di... [leggi tutto]
 
Banca Monte dei Paschi di Siena (MPS) prosegue nel suo percorso per un modello di sviluppo sostenibile e aderisce alla Net-Zero Banking Alliance (NZBA), l'iniziativa promossa dalle Nazioni Unite che ha l'obiettivo di accelerare la transizione... [leggi tutto]
 
La BCE lancia gli stress test sui rischi climatici per il sistema bancario, la cui esposizione verrà sottoposta a vari scenari che includono una transizione green, un ritardo e l'assenza di politiche verso gli obiettivi di sostenibilità. Lo comunica... [leggi tutto]
 
Rafforzare la resilienza della rete elettrica. Con questo obiettivo Fondazione Enel (FE) e l'Electric Power Research Institute (EPRI) hanno avviato una collaborazione per una nuova serie di seminari virtuali incentrati sull'adattamento climatico del... [leggi tutto]
 
Mondo TV, uno dei più grandi produttori europei e distributori di contenuti di animazione, ha raggiunto un’intesa con Turkuvaz Görsel Isitsel ve Iletisim A.S. del gruppo Turkuvaz Media per la licenza anche della seconda serie MeteoHeroes, prodotta... [leggi tutto]
 
Nel 2021 le temperature dell'Oceano hanno segnato un nuovo record, raggiungendo i valori più caldi mai misurati per il sesto anno consecutivo. Ancor più allarmante è la situazione del Mediterraneo che si conferma il bacino che si scalda più... [leggi tutto]
News
28 gennaio 2022
Studiare le variazioni del clima attraverso le nubi polari. È la nuova possibilità che si apre da quest'anno per i ricercatori dell'Osservatorio meteo-climatologico Enea in Antartide grazie a uno strumento altamente innovativo... [leggi tutto]
  Osservazioni in tempo reale
cielo molto nuvoloso
cielo sereno
11°
cielo sereno
cielo sereno
cielo sereno
11°
cielo sereno
cielo prevalentemente sereno
13°
cielo sereno
12°
cielo sereno
14°
cielo parzialmente nuvoloso
11°
cielo prevalentemente sereno
10°
cielo sereno
14°
cielo prevalentemente sereno
13°
cielo parzialmente nuvoloso
13°
cielo sereno
cielo parzialmente nuvoloso
12°
cielo molto nuvoloso
13°
cielo sereno
11°
cielo sereno
10°
cielo prevalentemente sereno
13°
cielo sereno
cielo prevalentemente sereno
13°
cielo sereno
12°
cielo sereno
cielo sereno
cielo sereno
Segui XMeteo su Twitter
Segui XMeteo su Twitter
questa pagina: