USA, Intesa: occupazione forte, Fed può iniziare a tagliare tassi più tardi
2 febbraio 2024
USA, Intesa: occupazione forte, Fed può iniziare a tagliare tassi più tardi
L'indicazione forse più importante che emerge dall'employment report statunitense di gennaio 2024 è che il mercato del lavoro è stato nettamente più robusto di quanto atteso non solo nel primo mese del 2024 ma anche per tutta la seconda metà del 2023, il che implica che le pressioni salariali (al di là dell'incremento di gennaio, come detto viziato dal fattore-meteo) possano essere più persistenti nel tempo di quanto precedentemente stimato. Lo fanno notare gli economisti della Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo. Secondo i dati forniti dal Bureau of Labour Statistics, a gennaio i nuovi occupati non agricoli negli Stati Uniti sono aumentati di 353 mila unità, un massimo da gennaio dello scorso anno e un dato molto più forte rispetto alle attese, mentre i dati dei mesi precedenti sono stati rivisti sensibilmente al rialzo. "Ciò fornisce ulteriori argomentazioni alla nostra idea che la Fed possa iniziare a tagliare i tassi più tardi (e, nel corso del 2024, meno) di quanto atteso dai mercati. Dopo il dato, il mercato ha ulteriormente ridimensionato le attese di tagli dei tassi nei mesi primaverili, che giudicavamo troppo aggressive: ora, non è neppure più prezzato interamente un primo intervento a maggio", scrivono gli economisti Mario Di Marcantonio e Paolo Mameli. "Riteniamo che tuttora le aspettative di mercato sui tagli Fed rimangano troppo dovish, anche se il gap rispetto alle nostre attese si è ridotto - viene aggiunto - Vediamo ora un primo taglio da 25pb a giugno e un ribasso cumulato per un totale di 75/100 punti base nel corso di quest'anno (i futures al momento prezzano tagli per 43pb entro giugno e 123pb per fine anno)".
[Torna alla Home]
Archivio notizie
OVS, società di abbigliamento quotata su Euronext Milan, ha chiuso l'esercizio terminato il 31 gennaio 2024 con vendite nette a 1.536 milioni di euro, in crescita dell'1,5% rispetto all'anno precedente, nonostante un meteo eccezionalmente... [leggi tutto]
 
"Nel dominio Benessere economico la grave deprivazione materiale e sociale (4,5% in Italia, 6,7% nel’Ue27) e il sovraccarico del costo dell’abitazione (6,6% in Italia e 8,7% nel’Ue27 ) segnalano per l’Italia una condizione di minor sfavore rispetto... [leggi tutto]
 
ENAV, la Società che gestisce il traffico aereo civile in Italia, attraverso la propria controllata IDS AirNav, leader a livello internazionale nella fornitura di piattaforme per la gestione delle informazioni aeronautiche, si è aggiudicata una... [leggi tutto]
 
Si è concluso oggi il piano neve che Anas, società del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane, ha messo in atto, congiuntamente alle Forze dell’Ordine, durante la stagione invernale 2023 - 2024, per fronteggiare le emergenze meteo, garantendo la... [leggi tutto]
 
La voglia di viaggiare degli italiani sembra non affievolirsi nonostante le tensioni internazionali e le ormai consuete "incertezze" del tempo. Secondo il Focus dell'Osservatorio Turismo Confcommercio, realizzato in collaborazione con Swg, dieci... [leggi tutto]
 
Uno studio ENEA pubblicato sulla rivista Safety in Extreme Environment ha permesso di identificare le aree del nostro Paese più a rischio di mortalità per eventi climatici estremi, che dal 2003 al 2020 hanno causato complessivamente 378 decessi, di... [leggi tutto]
News
17 aprile 2024
OVS, società di abbigliamento quotata su Euronext Milan, ha chiuso l'esercizio terminato il 31 gennaio 2024 con vendite nette a 1.536 milioni di euro, in crescita dell'1,5% rispetto all'anno precedente, nonostante un meteo... [leggi tutto]
  Osservazioni in tempo reale
Segui XMeteo su Twitter
Segui XMeteo su Twitter
questa pagina: