Turismo, l'estate 2019 non decolla: primo calo in 5 anni
15 giugno 2019
Turismo, l'estate 2019 non decolla: primo calo in 5 anni
Rallenta il turismo in Italia: previsioni per la stagione estiva a segno meno, per la prima volta da cinque anni a questa parte. Numeri alla mano, tra giugno e agosto sono attese 205 milioni di presenze, quasi 2 milioni in meno rispetto all'estate 2018, pari a una flessione dello 0,9%. Lo dicono le previsioni elaborate da Cst per Assoturismo Confesercenti, in occasione dell'approfondimento dedicato dall’associazione di imprese al tema della legge delega al Governo in materia di turismo. Il calo coinvolge turisti italiani (-1,1%) e internazionali (-0,8%), ed è dovuto alle condizioni meteo ancora incerte che non favoriscono le prenotazioni ma anche alla ripartenza delle destinazioni 'competitor' del Mediterraneo meridionale e orientali, frenate in passato dalle tensioni internazionali. A soffrire, infatti, sono soprattutto le aree costiere (-1,4%), mentre questa estate sorridono le imprese ricettive che operano nelle città d’arte e nei centri minori (-0,4%) e nelle località lacustri, dove si registra una domanda estera in leggerissima crescita (+0,2%). Le aree del nostro Paese con le proiezioni meno favorevoli sono il Centro e il Sud/Isole (-1,4%). Più resilienti Nord Est e Nord Ovest, rispettivamente al -0,7% e al -0,3%. COLPA DEL METEO "PAZZO" - Alle previsioni non entusiasmanti per la prossima stagione estiva, infatti, si aggiunge un consuntivo della prima parte dell'anno a dir poco deludente: a causa del meteo pazzo, infatti, la stagione primaverile non è mai decollata, e tra gennaio e maggio si è registrato un calo di -1,7 milioni di presenze rispetto al 2018. Messina (Assoturismo): interventi di tutela e contro abusivismo - "Il turismo italiano è in un momento delicato", commenta Vittorio Messina, Presidente di Assoturismo Confesercenti, a margine di un convegno sulle proposte per il rilancio del settore connesse al Ddl delega in materia di turismo promosso dal Ministro del turismo Gian Marco Centinaio. "La spinta propulsiva degli anni scorsi si sta esaurendo e riemergono le problematiche mai risolte del settore, dalle carenze infrastrutturali all’abusivismo. La delega al Governo in tema di turismo è un'occasione per portare a casa una riforma mirata alla crescita: servono interventi per individuare e tutelare le figure professionali del turismo, ma anche un contrasto più efficace all'abusivismo ricettivo e un piano per ridurre le tasse sul settore". Per il Codacons il calo fa rima con prezzi troppo alti. "La causa del forte calo delle presenze turistiche in Italia, che rispetto al 2018 segnano il -0,9%, con 2 milioni di visitatori in meno tra giugno e agosto, è da ricercare anche nei prezzi e nelle tariffe troppo alte nel nostro paese, e nella qualità dei servizi resi, non sempre adeguati alle aspettative degli utenti", si legge in una nota ufficiale. I "COMPETITOR" METTONO LA FRECCIA - "Il dato di Assoturismo non è una novità, in quanto già da qualche anno l’Italia paga la concorrenza di altri paesi esteri che, nel tempo, sono diventati estremamente competitivi sul fronte turistico – spiega il presidente Carlo Rienzi – Paesi come Grecia, Spagna e Croazia attirano ogni estate un numero crescente di turisti, grazie ad una offerta altamente concorrenziale, tariffe vantaggiose e servizi in crescita". VACANZE AL VIA - L'estate però è ufficialmente partita e con la fine della scuola scattano le prime partenze: 6,8 milioni gli italiani che hanno scelto di andare in vacanza nel mese di giugno. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti/Ixé nel week end che segna tradizionalmente l’inizio delle vacanze degli italiani. Per il mese di giugno si registra quest’anno, un leggero calo dell’8% rispetto allo scorso anno anche a causa del maltempo che ha ritardato le prenotazioni.
[Torna alla Home]
Archivio notizie
Un team di ricerca a guida italiana composto da Enea, Crea e Università di Verona e Torino ha svelato i segreti della melanzana e della sua biodiversità. Lo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports del gruppo Nature e condotto in... [leggi tutto]
 
L'uragano Dorian è risalito a categoria 3 - dopo essere sceso da 5 a 2 - mentre si appresta a colpire le coste sudorientali degli Stati Uniti minacciando di inondazioni la Georgia e il sudovest della Virginia. Dorian - uno dei più devastanti... [leggi tutto]
 
Una lunga, drammatica scia di morte e distruzione. L'uragano Dorian - uno dei più devastanti "hurricanes" mai comparsi nell’Atlantico, il secondo più forte dopo Allen nel 1980 - dopo aver flagellato le Bahamas settentrionali, declassato nel... [leggi tutto]
 
Danni, morti e distruzione. L'uragano Dorian continua a flagellare le Bahamas con la sua furia distruttrice: già 5 le vittime accertate sull'isola di Abaco, ma si teme il peggio, con le prime notizie di corpi per le strade, sommerse dalle acque e... [leggi tutto]
 
Le condizioni alle Bahamas, colpite dall'uragano Dorian, sono "catastrofiche" con "parte dell'isola di Gran Bahama sott'acqua". Lo ha dichiarato Kwasi Thompson, ministro responsabile di Grand Bahama per il governo delle Bahamas, riferendo sui danni... [leggi tutto]
 
Dimezzata la raccolta di miele in Italia nel 2019 per effetto dell’andamento climatico anomalo che non ha risparmiato gli alveari e fatto soffrire le api, un indicatore sensibile dello stato di salute dell’ambiente. E’ quanto emerge da una analisi... [leggi tutto]
News
16 settembre 2019
Un team di ricerca a guida italiana composto da Enea, Crea e Università di Verona e Torino ha svelato i segreti della melanzana e della sua biodiversità. Lo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports del gruppo Nature e... [leggi tutto]
  Osservazioni in tempo reale
cielo sereno
22°
cielo sereno
22°
cielo prevalentemente sereno
22°
cielo sereno
25°
cielo prevalentemente sereno
21°
cielo prevalentemente sereno
25°
cielo prevalentemente sereno
26°
cielo sereno
23°
cielo sereno
23°
cielo sereno
24°
cielo molto nuvoloso
23°
cielo sereno
22°
cielo sereno
23°
cielo sereno
26°
cielo sereno
24°
cielo sereno
24°
cielo parzialmente nuvoloso
24°
cielo sereno
20°
cielo sereno
20°
cielo sereno
24°
cielo sereno
23°
cielo parzialmente nuvoloso
23°
cielo molto nuvoloso
23°
cielo sereno
22°
cielo parzialmente nuvoloso
26°
cielo molto nuvoloso
24°
Segui XMeteo su Twitter
Segui XMeteo su Twitter
questa pagina: